Nuovi poveri, la fame cresce di più al Nord

Lettura 1 min

 L’emergenza Covid ha fatto salire a 5,6 milioni in Italia le persone in poverta’ assoluta, un milione in piu’ in un anno. E’ quanto emerge da un”analisi di Coldiretti su dati Istat relativi al 2020 divulgata in occasione dell’ultimo rapporto dell’Ilo, l’Organizzazione internazionale per il Lavoro secondo il quale la pandemia da Covid-19 ha fatto precipitare nella poverta’ oltre 100 milioni di lavoratori. In Italia piu’ di una famiglia su quattro (28,8%) ha dichiarato un peggioramento della propria situazione economica nel 2020 rispetto all’anno precedente e il deterioramento della situazione economica, sottolinea la Coldiretti, ha colpito di piu’ le regioni ricche del Centro (30,5%) e del Nord (28,8%) rispetto al Mezzogiorno (27,7%). La poverta’, precisa la Coldiretti, cresce soprattutto al Nord, area particolarmente danneggiata dalla pandemia, dove la percentuale di poveri assoluti passa dal 6,8% al 9,4%. 

Servizio Precedente

Buckingham Palace esentato da leggi contro discriminazioni

Prossimo Servizio

La paglia, il grano, il vento. Quando si spagliava