Niente zone gialle fino al 30 aprile. Tutti rossi e arancioni ma non lo chiamano lockdown. Scuole aperte fino a prima media dopo Pasqua

Lettura 1 min

 Niente zone gialle in Italia fino al 30 aprile. Sarebbe questa l’indicazione emersa dalla cabina di regia che si è tenuta stamani a Palazzo Chigi. E’ quanto si apprende da fonti di governo. Si andrebbe quindi verso una sostanziale conferma delle misure attuali, con la previsione solo di zone rosse e arancioni.

Una piccola concessione arriva per l’allentamento della didattica a distanza.  Durante la riunione della cabina di regia a palazzo Chigi per valutare le misure anti-Covid e’ stata confermata la volonta’ di riaprire le scuole anche nelle zone rosse dopo Pasqua. Fino alla prima media si ritornera’ in presenza. Non si allenteranno, invece, le restrizioni riguardo le fasce di rischio. Fino al 30 aprile – spiegano le stesse fonti – non saranno previste zone gialle.

Servizio Precedente

La Campania non aspetta l'Europa e Roma e compra lo Sputnik V. Il Lazio prosegue sperimentazione allo Spallanzani

Prossimo Servizio

Covid, Piemonte, Veneto e Trentino-Alto Adige le regioni che pagano di più la crisi economica. Ma per il governo e la Lega è prioritario il Sud

Ultime notizie su Cronaca