Nella Campania zona gialla si muore perché ospedali sono pieni?

Lettura 1 min

“Non tollero che una persona possa morire cosi’, in un niente e senza avere la possibilita’ di essere curato. E’ inaccettabile!” Lo scrive su facebook il sindaco di Lusciano (Caserta), Nicola Esposito, che da’ notizia del quarto decesso avvenuto nella cittadina dell’Agro Aversano; si tratta di un uomo. “Da ieri – scrive Esposito – insieme con la famiglia, visto che le sue condizioni erano peggiorate improvvisamente, stavamo lottando per trovare un posto in ospedale per provare a curarlo, ma l’Asl e gli ospedali sono oramai strapieni di lavoro e di ammalati anche gravi, ed ogni tentativo oggi purtroppo e’ andato vano. Come sindaco, cittadino, marito e padre di due figli ed allo stesso tempo anche io figlio, non tollero quanto accaduto”. Sono 193 le persone attualmente positive a Lusciano, mentre nel resto della provincia sono 10150 i contagiati in questo momento, il 90% dei quali ha contratto il virus nell’ultimo mese; il 5 ottobre scorso le persone positive erano 905.

Servizio Precedente

Se lo dice anche De Magistris: "Campania in zona gialla perché non ha i dati"

Default thumbnail
Prossimo Servizio

El Alamein, 6 novembre 1942