Merkel come Draghi. Non necessaria finale Europei 2020 in Gran Bretagna.”Uefa sia responsabile”

22 Giugno 2021
Lettura 1 min

Arriva il bis sul dubbio della finale degli Europei 2020 in Gran Bretagna. La variante Delta preoccupa i leader di alcuni paesi, l’altro giorno Mario Draghi non ha lesinato critiche avanzando l’ipotesi di uno spostamento in caso di aumento dei contagi. Ora è arrivata Angela Merkel a dare uleriore rinforzo a questa valutazione.

“La Gran Bretagna e’ una zona a rischio variante del virus. Tutti quelli che arrivano da li’ devono stare 14 giorni in quarantena e le eccezioni sono davvero pochissime. Io credo, anzi non credo, spero che la Uefa agisca in modo responsabile. Non troverei positivo che ci fossero stadi pieni li'”. Lo ha detto Angela Merkel, rispondendo appunto a una domanda in conferenza stampa a Berlino su se ritenga responsabile che la Uefa consenta la semifinale e la finale degli Europei in Gran Bretagna.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Pandemia si è mangiata anche l’80% del fatturato delle Pro Loco

Prossimo Servizio

Ricciardi: Variante indiana predominante in autunno

Ultime notizie su Cronaca

Perquisita Fondazione Olimpiadi Milano-Cortina

 Tre affidamenti “opachi” in cambio di soldi e un’auto, il sospetto su altre procedure adottate per la scelta di fornitori e sponsor in campo digitale e per alcune assunzioni di dipendenti della
TornaSu

Don't Miss