Matteo Brandi sui Black Lives Matter. Utili idioti del sistema?

Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Qui sotto il video realizzato da Matteo Brandi, in cui definisce i Black Lives Matter come utili idioti, finti rivoluzionari molto vicini, secondo lui, ad alcuni poteri sovranazionali e che poco centrano con la difesa dei diritti degli afroamericani.

Secondo Matteo, questi manifestanti violenti sarebbero protetti dal sistema.
Ed in effetti, a Firenze, dove hanno vandalizzato un affresco, come dei barbari, Butac, sito antibufalaro, è riuscito, facendo delle acrobazie, a difendere il gesto, minimizzando il danno ed indirettamente il gesto vandalico.

Matteo Brandi, aveva scritto questo commento polemico sul suo profilo twitter, facendo notare, probabimente a Butac l’atto successo a Firenze.

“We can’t breathe!” E infatti non gli arriva ossigeno al cervello. Branco di anarchici vandali figli di papà, portatori di squallore umano e urbano, utili idioti conformisti sfornati in serie e indottrinati da quattro cazzate su Netflix. Feccia, altro che antirazzisti.

Secondo Butac, l’atto vandalico non sarebbe grave in quanto la vernice avrebbe imbrattato solo il vetro antico e non l’affresco.

Servizio Precedente

Protezione civile e dieci task force non fanno neanche mezzo Zamberletti

Prossimo Servizio

Tamponi, indietro tutta...

Ultime notizie su Cronaca