Lombardia, vaccini in metro e supermercati

Lettura 1 min

Per implementare l’offerta vaccinale per le terze dosi, “Regione Lombardia sta valutando di intraprendere soluzioni innnovative” tra cui anche “la possibilità di avere centri nei supermercati e nei luoghi di alta frequentazione: abbiamo iniziato a pensare di mettere dei centri nei supermercati per agevolare le operazioni. Abbiamo anche individuato due-tre stazioni della metropolitana qui a Milano e stiamo negoziando per mettere lì dei centri in modo che uno, andando a casa o al lavoro, possa fare la terza dose”. Così Guido Bertolaso, coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia in conferenza stampa a Milano. 

Tra i vari progetti in corso in vista delle terze dosi, Bertolaso ha annunciato l’apertura di un “centro a Gallarate che andrà a sostituire Malpensa Fiera: non c’è più il centro Fiere Brescia visto che funzionano beni i centri piccoli e anche a Bergamo non abbiamo particolari criticità mentre a Mantova ne abbiamo aperto uno: sula base delle esigenze potremmo aprire i centri in 24 ore”. A questi, ha ricordato Moratti, vanno aggiunte le “365 farmacie che vaccinano con le terze dosi e che sono in crescita”. 

 “Con l’inizio della fase massiva delle terze dosi a partire dal primo dicembre – ha continuato Bertolaso – ci prepariamo agli scenari più diversi. Siamo pronti a vaccinare anche 60/70.000 persone al giorno”. Per quanto riguarda le prenotazioni, negli ultimi 7 giorni la Lombardia ha fatto registrare nuove richieste per 105.629 dosi, pari a un + 48% rispetto ai 7 giorni precedenti. 

Foto di Davide Santillo

Servizio Precedente

Unioncamere Veneto: Economia e salute non possono essere messi in pericolo da una minoranza di no green pass e no vax

Prossimo Servizio

A 200 anni dalla morte, convegno a Milano su Carlo Porta

Ultime notizie su Cronaca