Lo statista Gasparri e gli ombrelloni

Lettura 2 min

di Stefania Piazzo – Da anni chi vive grazie al turismo estivo e ha in concessione le spiagge, tanto per essere subito compresi, vive con una spada di Damocle sulla propria testa e su quella di decine di migliaia di famiglie che hanno fatto della gestione dei bagni lungo le nostre spiagge una ragione di vita. La cosiddetta direttiva Bolkestein prevede che le concessioni vadano all’asta. Ormai a furia di rinvii siamo arrivati al dunque. La direttiva europea era stata rinviata al 2033, ma poi il Consiglio di Stato ha portato la scadenza dell’attuale status quo al 31 dicembre 2023.

Bene. Arriviamo da due anni di guerra. Di stagioni andate in fumo. Ovvio che la politica cerchi di metterci una pezza e infatti il prossimo Consiglio dei ministri ha sul tavolo il problema. Che non è da poco. E’ anzi fondamentale perché l’Italia è un paese che tutti dicono turistico, bello di qui, di là, di su e di giù, ma alla fine contano i fatti. In questi anni cosa ha fatto la politica?

Con la direttiva inutile dire che il rischio è che tutto possa andare a puttane. Che la gestione dei nostri mari finisca a chi ha miliardi da investire, denaro fresco…

Pertanto non può che lasciare interdetti quanto si sente pronunciare da chi, evidentemente, non vive di una attività a gestione prevalentemente familiare, passata di padre in figlio. Leggiamo.

“E’ singolare che il Consiglio dei Ministri domani potrebbe occuparsi di balneari e non di bollette elettriche. Il problema del Paese in questo momento e’ il costo dell’energia per famiglie e imprese non certo la vessazione delle imprese balneari. Ci sarebbe da stupirsi. Ma per fortuna c’e’ ancora il parlamento, la cui centralita’ e’ stata sottolineata dal presidente Mattarella, che potra’ stabilire la gerarchia delle priorita’. Qualcuno vada per strada e chieda agli italiani quale sia la cosa urgente che deve affrontare il governo. Meno bollette e piu’ ombrelloni”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.

Uno statista, da spiaggia.

Servizio Precedente

Crisi Ucraina, l'Ue prepara piano rifugiati

Prossimo Servizio

Vincono i camionisti. L'Ontario abolisce il green pass

Ultime notizie su Cronaca