L’Austria tratta con Russia per vaccino Sputnik. E fa bene

Lettura 1 min

Che dire? Vienna fa bene. Davanti alla grave situazione nei rifornimenti, le inadempienze che fanno vedere il lato B dell’Europa, simile ad un baraccone più che ad una macchina da guerra, l’Austria prende una strada in piena autonomia.

Il presidente russo Vladimir Putin e il cancelliere austriaco Sebastian Kurz hanno avuto un colloquio telefonico nel corso del quale hanno fra l’altro discusso “la possibilita’ che la Russia fornisca all’Austria il vaccino Sputnik V” contro il Covid. Ne da’ notizia un comunicato del Cremlino, aggiungendo che i due leader hanno anche parlato della possibilita’ di avviare “una produzione congiunta” dello stesso vaccino.

Servizio Precedente

Alberghi e turismo, le categorie che stanno pagando di più

Prossimo Servizio

Lombardia arancione da lunedì. L'ira del mondo produttivo. Confcommercio: perderemo 56 milioni a settimana

Ultime notizie su Cronaca