L’assessore del Lazio: No vax si paghino ricoveri da soli

Lettura 1 min

“I no vax che contraggono il Covid e finiscono nelle Terapie intensive degli ospedali del Lazio dovranno pagare i ricoveri”. E’ tassativo l’assessore alla Sanita’ della regione Lazio, Alessio D’Amato, che un’intervista al Messaggero sottolinea come “queste persone che rifiutano la vaccinazione mettendo a rischio la liberta’ altrui, devono assumersi la responsabilita’ fino in fondo delle proprie scelte e delle proprie azioni”. Non si tratta di una semplice provocazione: “stiamo lavorando e ci sono dei modelli a cui, ad esempio, facciamo riferimento – aggiunge D’Amato – e sono quelli della Lombardia dove un tempo veniva spedito a casa del paziente, prima ricoverato e poi dimesso, una sorta di ‘memorandum’ su quanto la sua degenza fosse costata all’ente regionale”, ma mentre prima “non si chiedeva un centesimo con i no vax siamo intenzionati ad andare oltre”. 

Servizio Precedente

Palù: Scuola e mezzi pubblici i punti più critici per il contagio

Prossimo Servizio

Giappone: contaminanti esterni in fiale di Pfizer

Ultime notizie su Cronaca