La Procura di Torino: Oscurare canale Telegram “Basta dittatura”

6 Settembre 2021
Lettura 1 min

 La procura di Torino ha emesso un decreto di sequestro della Chat Telegram ‘Basta dittatura’ che nelle ultime settimane è diventata uno dei principali strumenti di comunicazione dei alcuni gruppi No Vax e No Green Pass. È quanto riporta il quotidiano La Stampa, citando fonti del palazzo di Giustizia. Il provvedimento – firmato dal pm Valentina Sellaroli – è funzionale a fermare il mezzo attraverso il quale sarebbero stati commessi i reati ipotizzati dagli inquirenti: istigazione a delinquere ripetute violazione della privacy. Il testo è stato trasmesso a una mail istituzionale di Telegram che si chiama ‘Collaborazione volontaria’ utilizzato dall’autorità giudiziaria per informare la struttura legale del social di quanto si richiede e si ritiene opportuno fare. Cioè chiuderla.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Solo Francesco 1° d’Austria si inchinò davanti alla Nazione Veneta

Prossimo Servizio

Discoteche chiuse, Bonaccini: Il Governo sbaglia

Ultime notizie su Cronaca

Tragedia Suviana, oggi sciopero di 4 ore

 Al via lo sciopero proclamato dal Cgil e Uil a sostegno della sicurezza del lavoro, per una “giusta riforma fiscale” e per “un nuovo modello sociale di fare impresa”: la protesta sarà
TornaSu