La lettera – L’assembramento all’arrivo di Silvia in quartiere. Zero multe, vero?

Lettura 1 min

Riceviamo e pubblichiamo

Cosa ci costa la liberazione della islamica Silvia Romano? Al di là dei soldi resta la liberazione di una donna che umanamente può essere considerata una buona azione dall’altra abbiamo di nuovo calato le braghe ai terroristi islamici, e non solo. Resterà da capire quanto, domani, tutto questo ci costerà. E se domani la signora volesse ritornare in quei territori? Ritengo sia doveroso da parte del mini esteri far firmare una liberatoria a tutti i volontari che vanno per fini umanitari, in giro per il mondo ,o rischiamo di alimentare ,con i loro rapimenti, il terrorismo? D’altronde nessuno li obbliga. E’ una libera scelta.  cosa ne pensate?

Paco

Caro lettore, fiumi di parole sono state scritte sulla questione. Certo, trattare con i terroristi è una scelta. Io ero giovane al tempo del rapimento Moro, ho buona memoria circa quello che accadde. Ma non solo per il rapimento Moro. Il nostro giornale ha scritto sulla vicenda di Silvia Romano. Ma nessuno si è interrogato sul perché davanti all’assembramento di quartiere, per omaggiare il suo ritorno, nessuno sia stato multato. O non era assembramento, e allora va bene. Oppure è assembramento solo quando si protesta contro il governo. O no?

La redazione

Servizio Precedente

VIDEO / Silvana De Mari su Silvia Romano e colleghe: "Sciacquine che partono con lo zainetto e il telefonino per farsi il selfie col bambino di colore"

Prossimo Servizio

Governo, bambini a casa, ministro assente. A Borgo Sesia riaprono palestra e ludoteca per far studiare e giocare

Ultime notizie su Cronaca