La Lega contro Report

Lettura 1 min

 “Report avvalora le sue inchieste contro la Lega dando voce a persone condannate proprio per aver recato danno al partito stesso. Qualcosa non quadra. Quella che era una buona trasmissione d’inchiesta si è trasformata in un mezzo di distrazione di massa per confondere gli italiani con notizie false. La Rai, e quindi anche la trasmissione Report, sono un servizio pubblico, non uno strumento in mano a pochi per condurre le proprie battaglie politiche”. Lo dichiarano i parlamentari della Lega membri della commissione di vigilanza Rai, Alessandro Morelli, Massimiliano Capitanio, Giorgio Maria Bergesio, Dimitri Coin, Umberto Fusco, Igor Iezzi, Simona Pergreffi. 

Servizio Precedente

Lombardia, scoppia anche il caso della commissione d'inchiesta sul Covid: dopo 3 mesi ancora nessun dato

Prossimo Servizio

Martedì consiglio dei ministri poi Conte sale al Colle per le dimissioni

Ultime notizie su Cronaca