Israele rinvia l’ingresso ai turisti

23 Giugno 2021
Lettura 1 min

Il Governo israeliano ha fatto slittare da luglio ad agosto la data per l’ingresso dei turisti dopo che il paese ha registrato un aumento di casi di infezione con la Variante delta, o “indiana”, del coronavirus. Oggi è tornato in funzione il gabinetto speciale per la pandemia. Oggi sono stati accertati 100 nuovi casi, per il secondo giorno consecutivo. L’87% delle nuove infezioni vengono dall’interno di Israele. Il direttore generale del ministero della Salute Chezy Levy, citato dal quotidiano Haaretz, ha annunciato che alle persone che sono venute in contatto con chi è infettato da un “ceppo pericoloso” del virus può essere ordinato di stare in quaranrena anche se sono state vaccinate. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

La variante Delta si sta diffondendo in Italia. Nuovi casi

Prossimo Servizio

Inizia processo ex Br in Francia: legali chiedono di allontanare avvocato che rappresenta l’Italia

Ultime notizie su Cronaca

Caso Vannacci, la Lega: Giustizia a orologeria

“E’ motivo di orgoglio che un coraggioso servitore della Patria come Roberto Vannacci venga accostato alla Lega”, si legge in una nota del partito. “L’indagine a suo carico conferma il nervosismo di chi teme il
TornaSu