“Insopportabili assembramenti”. Governo pensa a Italia zona rossa nei festivi e prefestivi

13 Dicembre 2020
Lettura 1 min

Immagini di assembramenti in tutta Italia nel primo giorno di zona gialla per quasi tutte le regioni. E scatta la presa di posizione del governo tanto che potrebbe concretizzarsi nelle prossime ore, con una serie di interventi mirati ad evitare che Natale e Capodanno si trasformino nel detonatore per la terza ondata del virus.

Intanto per superare il blocco di spostamento tra comuni a Natale, Santo Stefano e Capodanno, si pensa ad un limite chilometrico, per i comuni sotto i 5mila abitanti, mentre il centro destra punta a far saltare del tutto il divieto. Secondo Coldiretti la questione interessa oltre 10 milioni di italiani, che sono quelli che vivono in piccoli comuni con meno di 5mila abitanti. 

 Le immagini delle città hanno pronunciare queste parole al commissario all’emergenza Arcuri: “insopportabili assembramenti” nelle vie dello shopping. Poi la decisione della cancelliera tedesca sul lockdown è un punto di riferimento che spinge anche il governo italiano a non essere indulgente.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Partiti, risalgono Lega e Fratelli d’Italia

Prossimo Servizio

Trump: non mi metto in prima fila per ilvaccino

Ultime notizie su Cronaca

FUORVIANTE IL RAPPORTO SPESA SANITARIA-PIL

di Gigi Cabrino – Il sindacato dei medici Anaao, per bocca del segretario Pierino Di Silverio, commenta le indicazioni generali sulla spesa sanitaria indicate nel def. “Ci si continua a concentrare sul
TornaSu