Il medico Amici: “Mascherine inutili come grata alla finestra contro le zanzare”

Lettura 1 min

“Le mascherine non danno alcun vantaggio rispetto alla riduzione del virus”. Lo dice all’Adnkronos Salute Mariano Amici, il medico di Ardea diventato ‘famoso’ per aver fatto i tamponi alla frutta e per le sue posizioni sulle vaccinazioni anti Covid. “La mascherina – sostiene Amici – non impedisce l’entrate e l’uscita del virus perché la trama della è infinitamente più grande del virus e quindi è come mettere una grata su una finestra per impedire alle zanzare di entrare: è impossibile”. E “nessun vantaggio viene dato – secondo Amici – neppure dai distanziamenti e anche quindi dal cosiddetto lockdown. Non dà vantaggi perché il meccanismo di trasmissione del virus non è l’aerosol – sostiene il medico di Ardea – e non è neanche la bollicina di flugge. Il meccanismo di trasmissione attraverso l’aerosol, attraverso la bollicina di flugge, oggi lo riconosce anche l’Oms – afferma – è un meccanismo assolutamente residuale. Non è quello il meccanismo principale del contagio. E allora, mettere la mascherina o osservare il distanziamento o addirittura il lockdown non ha alcun senso”. Tuttavia, assicura Amici, “i miei pazienti indossano tutti la mascherina perché io le norme le osservo, anche se su basi scientifiche e per esperienza non servono”.

Servizio Precedente

Salone del Mobile a rischio, subito tavolo in Assolombarda

Prossimo Servizio

Tra Varese e Como tre escursioni per tornare nella natura

Ultime notizie su Cronaca