Il governatore Fontana e l’assessore Gallera convocati in procura a Bergamo: persone informate sui fatti

Lettura 1 min

Covid. L’inchiesta della procura di Bergamo entra nel vivo. Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore Giulio Gallera si apprende da fonti di agenzia, saranno ascoltati dai magistrati come persone informate sui fatti. E i fatti sono quelli sulla mancata chiusura del
pronto soccorso dell’ospedale di Alzano, sulle morti nelle Rsa. La procura sta anche effettuando approfondimenti sulla mancata istituzione di
una zona rossa nella Bergamasca. Nelle scorse
settimane era stato ascoltato anche il direttore generale della
Sanità Luigi Cajazzo.

La procura di Bergamo che ha aperto il fascicolo indaga anche sull’ipotesi di reato di epidemia colposa.

In altri fascicoli lombardi, invece, risulterebbero esservi già degli indagati. Quattro sono le procure al lavoro, Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova.

Servizio Precedente

Archivissima 2020, maratona narrativa in omaggio alla donna

Prossimo Servizio

'O surdato 'nnammurato, la fine della Bella Epoque, l’inizio della prima guerra mondiale

Ultime notizie su Cronaca