Il gip del Tribunale militare respinge archiviazione per ipotesi odio razziale per Vannacci. Salvini: Solidarietà al generale

13 Giugno 2024
Lettura 1 min

 Il Gip del tribunale militare ha respinto la richiesta di archiviazione, per l’ipotesi di reato di odio razziale, nei confronti del generale dell’Esercito, Roberto Vannacci, dopo le denunce sul libro ‘Il mondo al contrario’, presentate dal Sindacato dei Militari rappresentato da Luca Marco Comellini e difeso dall’avvocato Massimiliano Strampelli e dall’Associazione internazionale antiviolenza tripla difesa Onlus. Nelle denunce era stato ipotizzato il reato di propaganda di idee fondate sulla superiorità e odio razziale. L’udienza Gup, per il generale che alle scorse elezioni Europee è stato eletto Eurodeputato con la Lega, è stata fissata per il prossimo 25 settembre. Un procedimento parallelo nei confronti di Roberto Vannacci, con la stessa ipotesi di reato, è ancora pendente presso la procura della Repubblica presso il tribunale di Roma. 

Solidarietà al generale, recordman di preferenze alle Europee: da quando ha scelto la Lega ha iniziato ad avere qualche problema, come il Gip militare che oggi respinge la richiesta di archiviazione. Quando si dice il caso”. Così Matteo Salvini.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Zelensky al G7, l’abbraccio con Meloni. In serata il vertice con Biden per accordo sulla sicurezza

Prossimo Servizio

Leghisti talentuosi – Crippa, vicesegretario Lega: “Peggio cantare Bella ciao che la Decima Mas. Le botte all’on. Donno? Ha provocato”. Opposizioni: Incredibile, confonde il canto partigiano con Bandiera Rossa!

Ultime notizie su Cronaca

TornaSu