“IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO SIA CONDIVISIBILE TRA LE REGIONI”

8 Febbraio 2023
Lettura 1 min

di Gigi Cabrino – Il fascicolo sanitario elettronico è un grande passo in avanti sullo snellimento delle pratiche sanitarie relative ai pazienti – cittadini. Purtroppo non è interoperabile tra i diversi sistemi sanitari regionali.
Adiconsum chiede alle regioni di condividere il sistema dei fascicoli elettronici rendendoli interoperabili.
“Sebbene il fascicolo sanitario elettronico sia stato istituito nel 2012 – dichiara Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum nazionale – ad oggi il personale sanitario di una regione diversa da quella di residenza del paziente non può accedere ai dati del malato che ha bisogno di cure, costringendolo a riprogrammare analisi, visite e quant’altro, allungando in questo modo i tempi di intervento a discapito del cittadino-consumatore e facendo lievitare i costi della sanità”.
“Questa mancata interoperabilità dei sistemi sanitari regionali, non tutelando la salute dei cittadini-consumatori, diminuisce sensibilmente l’utilità e l’efficacia di questo strumento”.
“Adiconsum – conclude De Masi – sostiene la proposta e partecipa attivamente, insieme all’Associazione Italian Digital Revolution (Aidr), per rendere il fascicolo sanitario elettronico interoperabile”.

Gigi Cabrino nato a Casale Monferrato (AL) nel 1977, laureato in economia aziendale, in Teologia e specializzato in servizi socio sanitari, padre di quattro figli. Consigliere comunale a Villanova Monferrato per due mandati a cavallo del secolo scorso e a San Giorgio Monferrato dal 2019. Lavoro nella scuola pubblica da alcuni anni come insegnante prima e tra il personale non docente poi. Atleta di fondo e mezzofondo da sempre.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Crisi, in Italia percepita più che in Europa

Prossimo Servizio

Né la finanza né la borghesia banderuola rispettano l’identità popolare. Nella civiltà alpina e padana i valori di una riscossa possibile

Ultime notizie su Cronaca

Caso Vannacci, la Lega: Giustizia a orologeria

“E’ motivo di orgoglio che un coraggioso servitore della Patria come Roberto Vannacci venga accostato alla Lega”, si legge in una nota del partito. “L’indagine a suo carico conferma il nervosismo di chi teme il
TornaSu

Don't Miss