Identikit forniti per il caso Maddie assomigliano molto ai fratelli Podesta, già nel mirino nel caso di abusi minorili #PizzaGate

Lettura 2 min

di Santi / Rocchesso – Oggi, in tutta Europa ma soprattutto in Portogallo viene riesumato il caso Maddie: La piccola bimba scomparsa anni fa, ve la ricordate? Molto probabilmente chi ha guardato un telegiornale oggi avrà visto la notizia.

I genitori della piccola maddie, scomparsa nel 2007, si erano allontanati dal bungalow in cui stavano alloggiando per le loro ferie per qualche decina di minuti e al loro ritorno la bambina non c’era più.

L’investitore in capo, portoghese, aveva inizialmente indagato sui genitori di Maddie. Credendo si trattasse di un caso di figlicidio da parte dei genitori.

L’investigatore, con questa tesi, rivelatasi successivamente strampalata e che gli costò il posto di lavoro, fece perdere tempo prezioso nelle indagini poi finite in mano a Scotland Yard.

Gli identikit forniti dalla stessa Scotland Yard dei rapitori, riproposti oggi su qualche telegiornale, hanno fatto saltare il campanellino d’allarme negli Stati Uniti da molti sostenitori del caso di pedofilia #PizzaGate. In tanti hanno riscontrato una grossa somiglianza ai fratelli Podesta.

John Podesta, ex capo di gabinetto negli Stati Uniti fino al 2016 e capo della campagna presidenziale di Hillary Clinton, e suo fratello, sono finiti recentemente all’interno dello scandalo di abusi su minori nel caso #PizzaGate tramite alcune rivelazioni di WikiLeaks che avrebbe pubblicato delle mail e materiale fotografico dello stesso politico americano.

Sono strane coincidenze che portano a pensare che ci sia in corso un grosso lavoro dell’intelligence americana che potrebbe a breve rivelare alcuni altri dettagli sul caso Maddie, che potrebbe riaprire scenari molto scomodi per alcuni personaggi del cinema e della politica americana.


Servizio Precedente

Basta tamponi! Circolare del ministero congela i test. Solo se "opportuni"....

Prossimo Servizio

Pepp piigs e l'Europa più seria dell'Italia di lotta e di governo

Ultime notizie su Cronaca