I nodi vengono al pettine. L’Asl di Napoli richiama anestesisti in pensione

Lettura 1 min

I nodi vengono al pettine.  “Ho inviato una lettera a Silvestro Scotti dell’ordine dei medici di Napoli per avere l’elenco degli anestesisti in pensione. Li chiamerò uno a uno, siamo in guerra e nessuno si può sottrarre. Li chiamerò io personalmente e gli chiederò se possono tornare in servizio, servono tutti”. Lo ha detto Ciro Verdoliva, direttore generale dell’Asl Napoli 1 all’esterno dell’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, nosocomio dedicato solo al Covid19. L’emergenza più forte in questo momento riguarda infatti la carenza di anestesisti, necessari per gestire le terapie intensive, su tutto il territorio.

Photo by Olga Kononenko

Servizio Precedente

Fondi Lega, Salvini: "Di Rubba e Manzoni persone perbene. Uno con i suoi soldi può comprarsi la casa dove vuole o sul lago di Garda?"

Prossimo Servizio

Zaia, pronti con 10 Covid Center per isolare i pazienti da chi non è contagiato