Hezbollah non aveva deposito armi nel porto di Beirut. Le dichiarazioni del leader Nasrallah in TV

Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Ancora dubbi su ciò che potrebbe essere realmente successo a Beirut. Come ha riportato qualche minuto fa LaPresse, Nasrallah, il leader sciita di Hezbollah ha rinnegato che ci fosse un deposito nel porto gestito da loro, dichiarando: “Alcune testate e forze politiche hanno sostenuto che ciò che è esploso al porto di Beirut fosse un deposito di armi di Hezbollah”, “questa è una accusa falsa” e l’indagine lo dimostrerà.”

Nasrallah, nel discorso televisivo, ripreso dai media locali ha inoltre aggiunto: “Hezbollah non gestisce e non controlla il porto di Beirut, e non interferisce in esso”.

Starà dicendo la verità?
Aspettiamo l’evoluzione della situazione libanese.

EST NG01 gng 071718 AGO 20

Servizio Precedente

Comitato Noi Denunceremo: "Desecretate gli atti in cui si parla di "quelli lì, cioè la nostra gente"

Prossimo Servizio

VIDEO / Areo da Dubai si schianta durante l'atterraggio a Calicut in India

Ultime notizie su Cronaca