Giappone, stato d’emergenza a tre mesi da Olimpiadi

Lettura 1 min

Il governo del Giappone reintrodurra’ lo stato di emergenza per la pandemia nell’area metropolitana di Tokyo e nelle prefetture di Osaka, Kyoto e Hyogo a partire da domani, 23 aprile, nel tentativo di frenare l’aumento dei contagi in vista dell’inizio delle Olimpiadi estive di Tokyo, tra soli tre mesi. Lo hanno riferito fonti governative citate dalla stampa del Giappone, secondo cui lo stato di emergenza comportera’ per la prima volta anche la chiusura di centri commerciali e parchi a tema, che si protrarra’ almeno per l’intera durata delle festivita’ primaverili della Golden Week, all’inizio di maggio. Il primo ministro del Giappone, Yoshihide Suga, aveva anticipato ieri che il governo avrebbe assunto una decisione in merito al ripristino dello stato di emergenza entro la fine della settimana. La prefettura di Osaka aveva gia’ chiesto ufficialmente al governo centrali di imporre un nuovo stato di emergenza – il terzo in meno di 12 mesi – per arginare i contagi in forte aumento nella metropoli del Giappone centrale. Tra le attivita’ potenzialmente coinvolte dalle chiusure figurano ristoranti e bar, centri commerciali, parchi a tema e sale giochi sotterranee, anche se la decisione definitiva verra’ assunta dai governi centrale e prefetturale nelle prossime ore. 

Servizio Precedente

Zaia con Salvini su astensione: In cabina regia non c'era quel testo

Prossimo Servizio

Salvini fa casino per un'ora di coprifuoco ma non per le nomine di Draghi

Ultime notizie su Cronaca