Germania. Steinmeier condanna assalto al Bundestag durante manifestazione Berlino: e’ un “attacco alla nostra democrazia”

Lettura 1 min

Il presidente della Repubblica federale tedesca, Frank-Walter Steinmeier, ha duramente condannato le azioni di alcuni manifestanti, 300, rispetto alle centinaia di migliaia presenti, che ieri a Berlino hanno tentato di assaltare l’edificio del parlamento.

Come riporta un’agenzia NOVA Steinmeier avrebbe dichiarato:

“Le bandiere del Reich e le folle di estrema destra davanti al Bundestag tedesco sono un attacco insopportabile al cuore della nostra democrazia. Non lo tollereremo mai. La nostra democrazia e’ viva. Chi e’ arrabbiato per le misure contro il coronavirus o ne mette in dubbio la necessita’, puo’ farlo anche in pubblico, anche nelle manifestazioni. La mia comprensione finisce dove i manifestanti si mischiano ai nemici della democrazia e agli agitatori politici. Ringrazio i poliziotti che hanno agito con estrema prudenza nelle difficolta’”, ha affermato Steinmeier in una nota pubblicata sulla sua pagina Facebook.

In precedenza anche il ministro dell’Interno, Horst Seehofer, aveva definito “inaccettabili” le azioni dei manifestanti che hanno tentato di assaltare l’edificio del parlamento. “E’ inaccettabile che i piantagrane e gli estremisti lo usino (l’edificio del Reichstag) per i propri scopi”, ha detto il ministro al quotidiano “Bild” in un’intervista, aggiungendo che l’edificio del parlamento rappresenta “un centro simbolico della libera democrazia della Germania”.

Default thumbnail
Servizio Precedente

Covid, Repubblica rivela studio in mano a Conte: "Governo sapeva di 35mila morti già da 12 febbraio"

Prossimo Servizio

Lettera dell'assessore all'Istruzione Giorgi (La Spezia) a Ministro Azzolina: Vi siete dimenticati il mondo delle persone normali