Gb, basta un bacio “sbagliato” e il ministro inglese si dimette. In Italia neanche con le cannonate

Lettura 1 min

L’esatto contrario di quanto accadrebbe in Italia. Neppure con le cannonate un ministro lascia la poltrona. Invece in Gran Bretagna si è dimesso il ministro della Salute Matt Hancock. Dopo aver resistito alle accuse di incompetenza nella gestione della pandemia che gli sono state lanciate da Dominic Cummings, Hancock è stato costretto ad dimettersi nel giro di 24 ore, di fronte pressioni crescenti all’interno del partito conservatore per lo scandalo delle foto del “bacio proibito” con l’assistente. E’ stato il tabloid The Sun a pubblicare le immagini in cui il 42enne ministro della Salute, compare in un “abbraccio infuocato” mentre bacia la 43enne Gina Coladangelo, da lui assunta al ministero lo scorso anno. Le immagini sembrano essere state riprese lo scorso 6 maggio da una telecamera di sorveglianza nella sede del ministero. Quando ancora erano vigenti quindi le regole del distanziamento sociale, che il ministro oggi ammette di aver violato.

Photo by Guido Fuà

Servizio Precedente

Europei 2020 - Salvini, applausi per gli azzurri che non si inginocchiano. Ma Renzi: politica non si intrometta in scelta Nazionale

Prossimo Servizio

Tragedia Lago Como, ai domiciliari giovane belga alla guida della barca

Ultime notizie su Cronaca