Facebook sotto scacco per violazione della privacy. 1,2 miliardi di multa. La replica: “Nessuna irregolarità”

22 Maggio 2023
Lettura 1 min

Meta è stata multata per 1,2 miliardi di euro dal regolatore irlandese per aver violato le norme europee sulla protezione dei dati con il suo social network Facebook. Quella inflitta dalla Commissione irlandese per la protezione dei dati (DPC), che agisce per conto dell’Ue, è la sanzione più alta mai inflitta in Europa per questo tipo di reato. Meta, che intende presentare ricorso, è condannata per aver “continuato a trasferire dati personali” di utenti dallo spazio economico europeo agli Stati Uniti in violazione delle norme europee in materia.

 “Faremo appello contro la sentenza e contro la multa ingiustificata e chiederemo una sospensione delle richieste attraverso i tribunali. Non vi è alcuna interruzione immediata di Facebook in Europa, la decisione include periodi di implementazione che dureranno fino alla fine di quest’anno”: lo scrivono Nick Clegg, President Global Affairs di Meta e Jennifer Newstead, Chief Legal Officer di Meta in un post ufficiale, a commento della multa per violazione della privacy decisa dall’Authority irlandese.

“Non si tratta delle pratiche sulla privacy di un’azienda – aggiungono – esiste un conflitto di leggi tra le regole del governo degli Stati Uniti sull’accesso ai dati e il diritto alla privacy europeo, che i responsabili politici dovrebbero risolvere in estate. Migliaia di aziende e organizzazioni si affidano alla capacità di trasferire dati tra l’Ue e gli Stati Uniti per operare e fornire servizi quotidiani. La nostra priorità è garantire che i nostri utenti, inserzionisti, clienti e partner possano continuare a utilizzare Facebook mantenendo i propri dati al sicuro. Intendiamo impugnare sia la sostanza della decisione che le richieste, inclusa la multa”, concludono Clegg e Newstead nel post ufficiale.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

UNIMPRESA: OLTRE 1000 MILIARDI DI DEBITO DA RINNOVARE NELLA LEGISLATURA

Prossimo Servizio

STATI GENERALI DELL’ORIENTAMENTO. CON GLI ITS OCCUPAZIONE CERTA

Ultime notizie su Cronaca

Terzo mandato, fratelli coltelli

 Resta alta in maggioranza la tensione sul tema dell’ampliamento dei mandati per i governatori di regione, che la Lega vuole portare a tre, come previsto nei suoi emendamenti al decreto Elezioni, in
TornaSu