Elezioni – Conservatori perdono roccaforte di Londra, “Wesminster al Labour”. Attesa per Irlanda del Nord

6 Maggio 2022
Lettura 1 min

Il partito conservatore del primo ministro britannico, Boris Johnson, ha perso le tradizionali roccaforti a Londra e ha subito anche altre perdite alle elezioni locali, secondo i primi risultati di oggi dopo il voto di ieri in 146 consigli locali in Inghilterra, per tutti i 32 consigli scozzesi e per le 22 autorita’ locali gallesi. I Tory hanno perso il borough londinese di Wandsworth, che controllavano dal 1978 ed era uno dei principali obiettivi dei laburisti all’opposizione. I conservatori hanno anche ammesso di aver perso il controllo del distretto di Barnet, controllato dai Tory dal 1964 con due sole interruzioni. Una fonte del partito laburista il partito laburista ha rivendicato la vittoria dell’opposizione a Westminster, il distretto centrale della capitale dominato dai Tory dall’anno della sua creazione (1964). Occhi puntati anche sul voto in Irlanda del Nord, sulla sfida tra gli indipendentisti del Sinn Fein e gli unionisti del Dup all’Assemblea dell’Irlanda del Nord. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

“Colpita la fregata Makarov” vicino all’isola dei Serpenti ma i russi non confermano

Prossimo Servizio

Cremlino, niente parata del 9 maggio a Mariupol

Ultime notizie su Cronaca

Caso Vannacci, la Lega: Giustizia a orologeria

“E’ motivo di orgoglio che un coraggioso servitore della Patria come Roberto Vannacci venga accostato alla Lega”, si legge in una nota del partito. “L’indagine a suo carico conferma il nervosismo di chi teme il
TornaSu

Don't Miss