E Londra si toglie le mascherine (mai troppo usate) e il green pass. L’azzardo – ennesimo – di Boris Johnson

Lettura 1 min

 Il premier britannico, Boris Johnson annuncia delle restrizioni anti-Covid e quindi del Piano B attuato dal governo per arginare la diffusione del virus. Lo riferisce il Times, spiegando che dalla prossima settimana si dovrebbe tornare a lavorare in presenza anche se sara’ ancora raccomandato l’uso delle mascherine. Il governo sta anche predisponendo un piano di ridimensionamento della rete di migliaia di centri di test, dopo che il Tesoro ha chiesto di risparmiare 10 miliardi di sterline. Johnson terra’ una riunione di governo per confermare la fine delle misure del piano B dopo che il ministro della Salute, Sajid Javid, ha assicurato ieri una “riduzione sostanziale delle restrizioni” il 26 gennaio. Secondo una portavoce del governo, “gli ultimi dati sono incoraggianti, i casi che iniziano a diminuire”, anche se “la pandemia non e’ finita”. I ministri ora rivolgeranno la loro attenzione a come gestire l’emergenza nel resto dell’anno e nei periodi successivi. La Gran Bretagna ha registrato ieri 94.432 casi, scendendo sotto i 100.000 contagi giornalieri per la prima volta dal 23 dicembre. 

Servizio Precedente

Cartabia: Troppe violenze sulle donne, urgente cambiare le procedure

Prossimo Servizio

RPL - La Lega sbianchetta anche dalla sua Radio la Padania. Diventa solo Radio Libera

Ultime notizie su Cronaca