Due anni fa il carico di aiuti dalla Russia per aiutarci a uscire dal Covid

19 Marzo 2022
Lettura 1 min

 Solo due anni fa si svolse un’iniziativa di solidarieta’ da Mosca per aiutare l’Italia nel momento buio della pandemia del Covid. Una vicenda che, alla luce della guerra in Ucraina e dei rapporti tesi tra l’Occidente e il premier Putin, sembra molto lontana. Nel marzo 2020 dalla Russia giunsero in Italia quindici aerei da trasporto militare IL-76 pieni zeppi di uomini e mezzi: velivoli e attrezzature segnati da un adesivo su cui campeggiava un cuore e una scritta in tre lingue: ‘Dalla Russia con Amore’. La Russia invio’ anche otto brigate mediche, in tutto circa 120 uomini, tra medici ed esperti virologi. Oltre agli uomini, i mezzi: camion Kamaz per la disinfezione, ospedali modulari da campo, circa 100 ventilatori polmonari e 500mila mascherine mediche. Durante la missione, durata circa un mese e mezzo, i militari russi decontaminarono complessivamente 114 edifici in decine di localita’ della Lombardia. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

La Russia all’Italia: Con nuove sanzioni conseguenze irreversibili

Prossimo Servizio

La Cgia, con 25 centesimi provvisori di accise in meno non si va da nessuna parte

Ultime notizie su Cronaca

Allerta gialla ancora al Nord

Ancora piogge e temporali al nord , allerta gialla in quattro regioni. Un nuovo impulso perturbato, di origine atlantica, in rapido avvicinamento alle regioni settentrionali del nostro Paese, porterà ancora condizioni di

E Ciocca rilancia Miss Padania. Dopo 12 anni

Dopo 12 anni di stop, torna Miss Padania by Ciocca, il concorso che valorizza la bellezza dei valori e le tradizioni del Nord Italia. L’evento, fortemente voluto dall’europarlamentare della Lega Angelo Ciocca,
TornaSu

Don't Miss