Dopo Trump e Madonna anche Miguel Bosè bloccato da Twitter per “diffusione notizie false” su Covid

Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – L’account Twitter di Miguel Bosè, con oltre 3 milioni di follower, è stato bloccato da Twitter per aver diffuso notizie false sul Covid e per aver messo in dubbio la pandemia.

L’ha riportato la CNN spagnola, dichiarando che per una settimana l’artista non potrà pubblicare ed aver accesso al proprio account sul noto social network. Era già successo in precedenza a Donald Trump e Madonna, per gli stessi motivi.

Miguel Bosè, recentemente, aveva invitato il popolo spagnolo a partecipare ad una grande manifestazione contro l’uso delle mascherine a Madrid.
Ricordiamo che l’artista, a marzo aveva perso la propria madre per una grave infezione polmonare, comunicata come decesso probabilmente dovuto da Covid dalla stampa spagnola ma mai confermata dalla famiglia.

Il mondo dei social si divide ancora in due, tra chi lo elogia per il coraggio e chi, invece, lo deride per la tipologia di contenuti pubblicati e condivide la scelta del social di bannarlo per una settimana.

Servizio Precedente

Referendum. Comitato per il no: taglio parlamentari porterebbe risparmio cittadino di un caffè l'anno

Prossimo Servizio

VIDEO / California. Scene apocalittiche riprese dalla vettura che passa in mezzo all'incendio