Direttore generale OMS: “Covid-19 avrà un impatto per decenni”

3 Agosto 2020
Lettura 1 min

 di Davide Parente – Il direttore dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato oggi in una conferenza stampa a Ginevra che Paesi come “la Spagna, l’Italia e la Cina hanno dimostrato che Covid-19 può essere controllato”:

“Questo è il primo Coronavirus a “causare una pandemia”. (anche se l’OMS non l’ha mai dichiarata tale, ndr) E’ veloce ed è un killer, e questa è una cattiva combinazione”. Si tratta di un nemico con un impatto “che si vede una volta in un secolo”, ha ricordato il Dg, citando la pandemia del 1918.

“E in 6 mesi ha toccato non solo la salute, ma la società e l’economia, insomma tutta la nostra vita”.

“Il Covid-19 – ha ribadito – avrà un impatto per decenni”. Dunque non è solo un evento “raro”, ma di rara portata. “Non sto dicendo però che non c’è soluzione. Credo che il futuro sia nelle nostre mani. Molti Paesi hanno mostrato che la sua corsa può essere contenuta. La Spagna, l’Italia, la Cina, la Corea hanno dimostrato che esistono soluzioni per sopprimere il virus”.

E se a livello internazionale “c’è una corsa al vaccino, la protezione potrebbe durare per mesi. Ma finché non finiscono i trial non sapremo se avremo un vaccino efficace”, avverte il dottor Tedros, sottolineando però che “la speranza c’è. Se c’è unità a livello nazionale, e tutti facciamo il possibile, il futuro è nelle nostre mani”

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Se la Lega dice addio,Gori rilancia: #ricominciodalNord. Ma il primo fu Cofferati

Prossimo Servizio

In Alto Adige, a differenza del resto d’Italia, sui treni non ci sarà il distanziamento

Ultime notizie su Cronaca

FUORVIANTE IL RAPPORTO SPESA SANITARIA-PIL

di Gigi Cabrino – Il sindacato dei medici Anaao, per bocca del segretario Pierino Di Silverio, commenta le indicazioni generali sulla spesa sanitaria indicate nel def. “Ci si continua a concentrare sul
TornaSu

Don't Miss