Ddl Zan-Vaticano, sottosegretario Parlamento: Non siamo noi ad andare in Aula col Rosario in mano

Lettura 1 min

”Noi guardiamo sempre alle posizioni del Vaticano. Siamo consapevoli di essere uno stato laico e come tale decidiamo con le opinioni e posizioni pensando al bene dei cittadini.” Lo ha detto la sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento, Caterina Bini, ospite di ”Start” su Sky TG24. In risposta all’on. Invernizzi della Lega che accusa il Pd di guardare solo in determinate occasioni alle posizioni del Vaticano, la sottosegretaria non ha fatto mancare la sua replica: ”Non sono io che vengo in Parlamento con il rosario. Io lo utilizzo quando prego, in casa o in chiesa, ma non lo uso ai comizi o alle feste dell’unità. C’è chi strumentalizza il Vaticano quando gli fa comodo e chi non lo ascolta quando invece dovrebbe. Assumetevi la responsabilità di dire cosa volete fare”.

Servizio Precedente

Pregliasco: Arriverà il colpo di coda con la variante Delta

Prossimo Servizio

Obolo San Pietro giù del 18%

Ultime notizie su Cronaca