Contrordine compagni. Il Viminale scarica i 60mila assistenti civici vigilantes di Boccia

25 Maggio 2020
Lettura 1 min

Doccia fredda per chi voleva 60mila e più vigilantes gratis sul territorio.

“Le decisioni assunte, senza preventiva consultazione del ministero dell’Interno, per l’istituzione della figura degli ‘assistenti civici’ in relazione alle misure di contrasto e di contenimento della pandemia Covid-19, non dovranno comportare compiti aggiuntivi per le prefetture e per le forze di polizia già quotidianamente impegnate nei controlli sul territorio”. Lo apprende Adnkronos da fonti del Viminale.

Ad annunciare il bando per 60mila disoccupati erano stati ieri in una nota congiunta il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia e il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, sindaco di Bari. E oggi il viceministro della Salute, Sileri, aveva annunciato il probabile allargamento ad altre decine di migliaia di unità.

Photo by chuttersnap 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Salvini, Zaia ed il Papa. L’intervista a Domizio Cipriani dell’Ordine dei Templari di Gerusalemme

Prossimo Servizio

Ma la Repubblica italiana sta copiando dalla democratica Romania di Ceausescu?

Ultime notizie su Cronaca

Allerta gialla ancora al Nord

Ancora piogge e temporali al nord , allerta gialla in quattro regioni. Un nuovo impulso perturbato, di origine atlantica, in rapido avvicinamento alle regioni settentrionali del nostro Paese, porterà ancora condizioni di
TornaSu

Don't Miss