Comune di Foggia sciolto per mafia. “Quadro inquietante”. Sindaco leghista era stato sospeso a maggio. Pesanti le accuse

6 Agosto 2021
Lettura 1 min

 Il Comune di Foggia e’ stato sciolto per infiltrazioni mafiose a causa della presenza “di concreti, univoci e rilevanti elementi su collegamenti tra gli amministratori locali e la criminalita’ organizzata”. L’amministrazione sara’ ora affidata a una commissione straordinaria composta dal prefetto a riposo Marilisa Magno, dal viceprefetto Rachele Grandolfo e dal dirigente Sebastiano Giangrande. “Dalle indagini conseguenti ai fatti corruttivi – si legge nella relazione della commissione inviata in citta’ dal Viminale – traspare un quadro inquietante della realta’ amministrativa dell’Ente”. 

https://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2021/08/05/cdm-affida-comune-foggia-a-commissione-straordinaria_8175c250-6c49-4f4a-9d75-d00f8a614245.html

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Usa hanno dati laboratori di Wuhan. Cnn: molti documenti rimossi da settembre 2019

Prossimo Servizio

Cnn licenzia tre dipendenti: non si erano vaccinati

Ultime notizie su Cronaca

Perquisita Fondazione Olimpiadi Milano-Cortina

 Tre affidamenti “opachi” in cambio di soldi e un’auto, il sospetto su altre procedure adottate per la scelta di fornitori e sponsor in campo digitale e per alcune assunzioni di dipendenti della
TornaSu

Don't Miss