Come credere al Governo tutto chiacchiere e distintivo? Il 64% dei decreti Covid ancora da attuare

Lettura 2 min

di Benedetta Baiocchi – Tra il dire e il fare c’è di mezzo il governo, ci sono gli uffici ministeriale e c’è tutta la calma di chi è garantito e non ha fretta di chiudere il cerchio legislativo e attuativo delle disposizioni per dire cosa fare, come fare e magari, come pagare chi è in lockdown. Tutto chiaro? Sì, i numeri sono chiarissimi e ancora una volta ce li ricorda la fondazione Openpolis.

Guardate lo stato dell’arte dei cosiddetti decreti attuativi, ovvero i fatti che devono seguire agli annunci in conferenza stampa.

Commenta infatti Openpolis:

La distanza tra comunicazione e realtà

“Quando al governo ci sono alleanze atipiche, la necessità di dare risposte rapide e trovare un accordo tra più parti, porta alla politica degli annunci. Le riunioni del consiglio dei ministri vengono utilizzate mediaticamente per le conferenze stampa del governo ma raramente producono i testi definitivi. Si predilige quindi la comunicazione politica alla produzione legislativa

La debolezza politica del governo la principale causa.

Spesso la colpa di questa situazione è attribuita a una macchina burocratica farraginosa, mentre le cause sono anche e soprattutto politiche. Se agli annunci seguono leggi lente infatti è perché manca una chiara e netta direzione politica. Un governo debole, sostenuto da una maggioranza parlamentare instabile, ha difficoltà nel trovare accordi e soprattutto nel definire proposte decise. Un esempio di questa dinamica lo abbiamo avuto con i decreti legge varati in questi mesi.

Come abbiamo visto, l’esecutivo sta facendo massiccio ricorso alla decretazione d’urgenza per legiferare. Ma lo fa utilizzando lo strumento in maniera farraginosa e poco lineare. Spesso i provvedimenti vengono presentati in conferenza stampa ma poi spariscono dai radar ed arrivano al Quirinale molti giorni dopo. Una situazione che rende poco trasparente il processo legislativo“.

Servizio Precedente

Ponte Genova: arresti dirigenti Società Autostrade

Default thumbnail
Prossimo Servizio

ARRESTI AUTOSTRADE - Pagavamo i pedaggi mentre le "barriere erano attaccate col Vinavil"?