Bufera sul leghista che mette like al post su forni crematori di Hitler

Lettura 1 min

La politica tocca nuove vette. La notizia che fa parlare è quella sulla bufera che si abbattuta su un consigliere comunale della Lega a Ferrara, per un ‘like’ a un post dove si inneggia a Hitler e ai forni crematori. La vicenda che riguarda Luca Caprini, agente della polizia di Stato e sindacalista del Sap, è stata segnalata sui social anche da Ilaria Cucchi, che si è rivolta al capo della Polizia Franco Gabrielli.
Il poliziotto avrebbe messo un like a un post di un amico: “Ma quel signore con i baffi che adoperava i forni non c’è più?”, il testo per attaccare il cantante Sylvestre.
    Caprini, alla stampa locale, si è giustificato dicendo di aver cliccato il ‘like’ solo perché conosce l’autore, senza aver letto il contenuto di quello che aveva scritto. Ha detto in sostanza di aver fatto un errore, ma di non essere filonazista.

Forse la censura di Facebook non si era ancora attivata per censurare i controverso post?

Photo by Kon Karampelas 

Servizio Precedente

Covid, "Babele di esperti confonde e porta a fake news"

Prossimo Servizio

Non ti vuoi vaccinare? E io ti tolgo qualsiasi diritto. Il post scioccante di Lorenzo Tosa, ex portavoce dei 5 Stelle

Ultime notizie su Cronaca