Brasile, Corte suprema autorizza obbligo vaccinazione Covid

18 Dicembre 2020
Lettura 1 min

La Corte Suprema del Brasile ha confermato che la vaccinazione contro il coronavirus può essere resa obbligatoria, dando un duro colpo al nascente movimento no vax locale. Il tribunale ha però anche sottolineato che i brasiliani potrebbero non essere vaccinati contro la loro volontà. La sentenza apre comunque la strada ai governi statali e municipali per approvare leggi che impongano multe o misure restrittive per chiunque si rifiuti di vaccinarsi. Il presidente Jair Bolsonaro ha ripetutamente affermato che non si vaccinerà e si è già schierato contro la vaccinazione obbligatoria, oltre ad aver seminato dubbi sui potenziali effetti collaterali. I sondaggi hanno rilevato una crescente resistenza alla vaccinazione, con circa un quinto dei brasiliani intervistati dal sondaggista Datafolha questo mese che ha affermato di non avere intenzione di fare il vaccino: si tratta di più del doppio della percentuale di quattro mesi prima. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Lockdown a singhiozzo o zona rossa per tutti? Il governo deve decidere

Prossimo Servizio

Renzi, una risposta da Conte altrimenti Governo va a casa

Ultime notizie su Cronaca

Terzo mandato, fratelli coltelli

 Resta alta in maggioranza la tensione sul tema dell’ampliamento dei mandati per i governatori di regione, che la Lega vuole portare a tre, come previsto nei suoi emendamenti al decreto Elezioni, in
TornaSu

Don't Miss