Boris Johnson tuona: non consentirò referendum bis per l’indipendenza della Scozia

5 Maggio 2021
Lettura 1 min

Un referendum bis sulla secessione della Scozia sarebbe “scriteriato e irresponsabile” ora che la Gran Bretagna della Brexit ha bisogno di unita’ per vincere la sfida del post Covid. Lo ha detto Boris Johnson, replicando oggi all’ultimo appello della leader indipendentista dell’Snp Nicola Sturgeon in vista del voto per il rinnovo del Parlamento scozzese: il piu’ importante nella tornata amministrativa di domani nel Regno Unito. Il rilancio dell’economia e dell’occupazione sono “le vere priorita’” della gente, ha tuonato il premier Tory. Non senza ricordare il no all’indipendenza suggellato “solo pochi anni fa” nel referendum del 2014.

Photo by Viktor Forgacs

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Scozia al voto con l’incognita referendum indipendenza

Prossimo Servizio

Sturgeon in tv frena: referendum ma con approvazione di Westmister

Ultime notizie su Cronaca

Perquisita Fondazione Olimpiadi Milano-Cortina

 Tre affidamenti “opachi” in cambio di soldi e un’auto, il sospetto su altre procedure adottate per la scelta di fornitori e sponsor in campo digitale e per alcune assunzioni di dipendenti della
TornaSu

Don't Miss