Bonus, la Lega sospende i deputati Murelli e Dara

Lettura 1 min

Le agenzie hanno appena battuto la notizia che la Lega Salvini Premier ha sospeso i deputati Elena Murelli e Andrea Dara per la vicenda del bonus covid da 600 euro, che spettava alle partite iva ferme per il lockdown.


Dara, mantivano, è un piccolo imprenditore del tessile, ha 41 anni. Elena Murelli, 45 anni di Piacenza, è una consulente di finanziamenti europei, entrambi con un reddito dichiarato oltre i centomila euro.

In una nota del capogruppo della Lega Riccardo Molinari, ne viene comunicata la sospensione.

Dara, eletto nella circoscrizione Lombardia 4 nelle file della Lega, nel 2019 ha dichiarato – come si legge nella dichiarazione consegnata alla Camera – redditi per 109.324 euro. E’ stato consigliere comunale a Castiglione delle Stiviere (dove ha anche otto immobili, sempre secondo la sua dichiarazione dei redditi) dal 2007 al 2011, poi vicesindaco nel 2016 fino alla sua elezione alla Camera.

Murelli, una laurea in economia e commercio e un master in gestione dell’economia di rete, alterna l’attività di consulente in finanziamenti europei a quella di docente a contratto all’Università Cattolica della sua città. Nella Lega dal 2001, lo scorso anno ha dichiarato un reddito totale di 106.309 euro, nel 2018 di circa 62 mila. Tra i provvedimenti che ha proposto da prima firmataria spicca uno sulle modifiche alla struttura organizzativa di Inps e Inail e un altro per modificare il decreto del 2019 sull’esclusione dei condannati per gravi delitti dal beneficio del reddito di cittadinanza.

Servizio Precedente

Frana in Valmalenco, tre morti. Stesso evento nel 2014?

Prossimo Servizio

11 imprese nell’impresa titanica di realizzare 2,5 milioni di banchi in un mese. Fuori i nomi!