Bassetti: Mascherina a scuola e ai seggi? Una grandissima stupidaggine, sopruso politico sulla scienza

Lettura 1 min

 “Le mascherine a scuola sono una grandissima stupidaggine, le avrei tolte due mesi fa, con la fine dello stato di emergenza. Abbiamo dato un pessimo segnale ai ragazzi da un punto di vista scientifico, visto che poi i giovani fanno qualunque altra cosa senza”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il virologo Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive Ospedale Policlinico San Martino di Genova. E cosa ne pensa dell’obbligo di mascherina per chi andrà al voto questo weekend? “Puoi andare a ballare, al supermercato, in farmacia, dappertutto senza indossare nulla ma per votare te la devi mettere? Così si prendono in giro gli italiani, è l’ennesimo sopruso politico sulla scienza. La mascherina al voto – ha aggiunto Bassetti a Rai Radio1 – è la peggiore decisione presa dall’inizio del Covid, forse non si vuole mandare la gente a votare, non lo so”.

Servizio Precedente

Patteggia l'ex sindaco di Opera

Prossimo Servizio

Caso camici, i pm ricorrono contro assoluzione Fontana

Ultime notizie su Cronaca