Arriva la tempesta dell’Immacolata, neve in Padania anche in pianura

Lettura 3 min

Manca poco per festeggiare l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, e un’intensa perturbazione alimentata da aria fredda e sospinta da forti venti meridionali è pronta a rovinare i piani di molte persone. Stefano Ghetti, meteorologo del sito www.iLMeteo.it avvisa che dopo un martedì prevalentemente soleggiato e caratterizzato dal soffiare di forti venti di Maestrale, sin dalle prime ore di mercoledì una forte perturbazione colpirà subito il Nord e la Toscana. Date le basse temperature preesistenti su Piemonte e Lombardia le precipitazioni risulteranno nevose fino a quote pianeggianti. Neve diffusa anche su tutto l’arco alpino e prealpino (quota a 400m sul Triveneto) e possibile neve anche in Liguria fino a Genova (per Tramontana scura).

A fine evento si stimano circa 10-15cm di neve a Milano, 5-10cm a Torino e Asti, fino a 15cm anche ad Alessandria, Pavia, Bergamo e Piacenza. La perturbazione sul resto d’Italia invece si estenderà alla Sardegna e al Lazio con piogge e temporali e poi anche sul resto del Nord con piogge sulle pianure di Emilia centro-orientale, Veneto e Friuli Venezia Giulia. I venti soffieranno molto forti sul Mare Adriatico dove lo Scirocco provocherà anche delle mareggiate. Sarà possibile anche l’acqua alta a Venezia. Nei giorni successivi il maltempo si porterà verso il resto del Centro-Sud mentre il graduale arrivo dell’alta pressione farà migliorare il tempo al Nord. Temperature in diminuzione su tutte le regioni, più sensibile al Nordovest dove sia a causa del cielo sereno notturno e della neve depositata al suolo (effetto albedo) crolleranno fino a scendere sotto lo zero di parecchi gradi di notte, ma in Lombardia, come a Milano, rimarranno negative anche di giorno (giornate di ghiaccio)

. NEL DETTAGLIO Martedì 7. Al nord: soleggiato. Al centro: bel tempo. Al sud: un po’ instabile tra Sicilia e Calabria e più isolatamente in Puglia. Mercoledì 8. Al nord: neve fino in pianura al Nordovest, diffusa su Alpi e Prealpi, piogge altrove. Al centro: maltempo su Toscana, Lazio, Sardegna, piogge in Umbria. Al sud: peggiora in Campania con tanta pioggia. Giovedì 9. Al nord: instabile sul Triveneto (al mattino) con neve a bassa quota. Al centro: più asciutto in Toscana, instabile altrove con neve a 800m, anche in Sardegna. Al sud: rovesci su Campania, Calabria tirrenica, Sicilia, piogge in Basilicata. Venerdì ancora nevicate in pianura al Nord, soprattutto in Emilia Romagna, possibili anche in Toscana. 

Servizio Precedente

Zaia, Veneto in zona gialla a Natale se virus corre così

Prossimo Servizio

La Chiesa di Ambrogio. 1600 anni di autonomia da Roma. E noi?

Ultime notizie su Cronaca