Ancora rivolta in carcere. Ancora a Santa Maria Capua a Vetere. Cosa sta accadendo lì dentro?

Lettura 1 min

Non c’è pace per le carceri. E al centro del disordine c’è ancora il carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), già in questi giorni al centro di polemiche riguardanti una inchiesta su presunti pestaggi avvenuti nell’istituto di pena lo scorso 6 aprile. Secondo quanto si apprende da fonti sindacali la rivolta è scoppiata nel reparto Danubio. Ieri, nell’infermeria dell’istituto sei agenti sono stati aggrediti da detenuti extracomunitari.
   

L’Ansa dà notizia di una aggressione a danno di sei agenti della Polizia Penitenziaria da parte di due detenuti extracomunitari che avevano dato fuoco alla cella e poi trasferiti in infermeria.

Tre agenti sono finiti in ospedale per le ferite riportate: uno lamenta un trauma cranico provocato da un colpo di sgabello. Sono stati infine denunciati all’autorità giudiziaria, e della vicenda è stato informato il provveditore regionale.

Servizio Precedente

Ma quali Stati generali! Lo Stato ottuso delle carte ci ruba 100 miliardi l'anno. Nessuno peggio di noi!

Prossimo Servizio

Fontana: ho deciso di tenere obbligo mascherine fino al 30 giugno

Ultime notizie su Cronaca