4 MISSILI DA USA E SUDCOREA IN RISPOSTA A QUELLO DEL NORD CHE HA SORVOLATO GIAPPONE. MA UNO SI SCHIANTA AL SUOLO 

Lettura 1 min

Tensione alle stelle in Asia dopo il test missilistico nordcoreano che ha visto un vettore sorvolare il Giappone. In risposta, tra ieri e le prime ore di oggi è giunta la risposta di Stati Uniti e Corea del Sud, che hanno lanciato quattro missili terra-terra nel Mar del Giappone contro bersagli simulati. Uno dei missili sudcoreani ha però fallito la dimostrazione andandosi a schiantare, senza comunque esplodere, all’interno di una base dell’aeronautica militare vicino alla città costiera sudcoreana di Gangneung. 

L’incidente, assicurano le autorità, non ha provocato vittime ma l’incendio che ne è conseguito ha scatenato il panico tra la popolazione che ha temuto un attacco del Nord. Poco fa sono dunque arrivate le scuse dell’addetto stampa dell’esercito sudcoreano. L’esercito sudcoreano ha riconosciuto l’incidente poche ore dopo che gli utenti di Internet hanno pubblicato video che mostrano una palla di fuoco arancione che si eleva dal luogo dell’impatto. Intanto sulla questione Corea del Nord gli Usa hanno chiesto al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite di riunirsi nella giornata odierna anche se appare improbabile che il confronto vada a buon fine per l’inevitabile opposizione di Russia e Cina.

Foto di SpaceX 

Servizio Precedente

"Gli stoccaggi non bastano, serve un piano per ospedali, rsa e per il Nord"

Prossimo Servizio

Robusti: La Lega è superata. Serve altro ormai

Ultime notizie su Cronaca