12 Regioni ancora sopra la soglia critica

Lettura 1 min

Sono 12 le Regioni e le Province autonome che hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva e/o aree mediche sopra la soglia critica (stesso numero della settimana precedente). E’ quanto si legge nella bozza del report Iss-Salute. Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è sceso sotto la soglia critica (30 per cento). Complessivamente, il numero di persone ricoverate in terapia intensiva è in diminuzione da 2.636 (12 gennaio 2021) a 2.487 (19 gennaio 2021); il numero di persone ricoverate in aree mediche è anche in diminuzione, passando da 23.712 (12 gennaio 2021) a 22.699 (19 gennaio 2021). Tale tendenza a livello nazionale – si legge nel rapporto – sottende forti variazioni inter-regionali con alcune Regioni dove il numero assoluto dei ricoverati in area critica ed il relativo impatto, uniti all’incidenza impongono comunque misure restrittive.

Photo by Erik Mclean 

Servizio Precedente

Il J’accuse del generale Lunelli. Piano pandemico fermo da 14 anni

Prossimo Servizio

Lockdown alla Merkel. Germania si ferma sino a inizio marzo

Ultime notizie su Cronaca