1 MAGGIO – 72 euro lordi in busta paga per chi ha lavorato col Covid. E 30 ai nuovi assunti. Tanto vale la vita per chi fa politica di mestiere

Lettura 1 min

di Teodolinda – Dovevano essere 100 euro in busta paga agli eroi che hanno lavorato mentre fuori imperversava la tempesta e gli esseri umani cadevano come birilli sotto il virus che ha fermato il pianeta.

Dovevano arrivare 100 euro in busta paga. Per il personale sanitario, per gli addetti vendita, per tutti i lavoratori che rientravano nelle fasce dei servizi essenziali.

Poi è stato messo un tetto di reddito, Per cui un medico che non ha fatto sosta, h24, con responsabilità ma con un reddito di 40mila euro, ha visto il bonus con la lanterna del vicino. E gli altri? Un infermiere di Cremona ha raccontanto a Cremonaoggi, Cremona lo ricordiamo è stata l’epicentro del virus, l’ospedale è diventanto l’ospedale da guerra lombardo, ha ricevuto 72,73 euro lordi.

Avanti così. Un nuovo assunto? 30 euro. Quanto vale la vita di chi lavora e rischia per chi fa solo politica di mesterie?

Servizio Precedente

Nuova ordinanza della Lombardia. Ecco chi riapre e chi sta ancora a guardare

Prossimo Servizio

"Test frenati in Lombardia"? Nuovi sviluppi e testimoni scomodi per la Regione. Un mese fa le nostre inchieste

Ultime notizie su Cronaca